Analisi dinamica dei certificati di UniCredit


Registrazione Gratuita NewsLetter

Articolo del 20/09/2021

L’indice tedesco apre la settimana in pesante ribasso e si porta sulla soglia chiave dei 15000 punti

Arriva dall’Asia la scintilla che ha acceso la miccia della volatilità in questo di avvio di settimana. La crisi di Evergrande, una delle più grandi società immobiliari cinesi con un debito di oltre 300 miliardi di dollari, rischia di far esplodere la bolla immobiliare cinese con inevitabili effetti a catena anche sul settore bancario.

Non a caso oggi i maggiori titoli bancari perdono fino ed oltre il 7% e pesante è la reazione dei mercati europei con il Dax che si porta alla base dell’ampio trading range che tiene ingabbiati i prezzi da aprile. In particolare, una prima area di supporto può essere individuata a 15076 punti con possibili estensioni fino ai 14800 punti. Al di sotto di questa soglia il primo obiettivo al ribasso è posto a 14400 punti.

Fonte Bloomberg

Sfruttando la gamma di certificati messi a disposizione dall’emittente UniCredit (MI:CRDI), segnaliamo la possibilità di apertura, sia di una posizione lunga (ISIN: DE000HV4FAN9) che permette di partecipare con una leva di 4,51 volte la lineare e stop loss a 11743,24 punti per cavalcare un’eventuale tenuta dei supporti appena citati, oppure una posizione corta ( ISIN: DE000HV8BQR6) , con un Turbo Short caratterizzato da una leva pari a 4,92 con stop loss a 18047,83 punti, in caso di una loro violazione.

Si ricorda che utilizzando leve maggiori, si avrà una maggiore oscillazione dei prezzi ma anche un minor esborso di capitale. E’ sempre opportuno fare riferimento al capitale che si intende controllare, anziché a quello investito realmente: ipotizzando, a titolo di esempio, di voler controllare 10.000 euro, investiranno 1000 euro con Turbo a Leva 10 e 2500 con Turbo a leva 4. Il risultato operativo dell’investimento sarà tuttavia il medesimo a fronte, sempre a titolo di esempio, di una variazione positiva o negativa dell’1%.

Quotazioni in tempo reale