Il Tema del Mese

MEMORY CASH COLLECT EXPRESS

Isin
DE000VP3T0B2
Posizione
Long
Sottostante / Strike
Dow Jones; S&P 500; Nasdaq
Rischio Cambio
NO
Prezzo emissione
100 EUR
Barriera
80%
Tipo Barriera
Discreta
Scadenza
13/05/2022
Mercato
Sedex
Maggiori informazioni

L’emittente svizzera ha da poco lanciato una serie di Memory Cash Collect Express Certificate. Basket tematici, indici e single stocks italiane. Tante idee di diversificazione e opportunità di rendimento

Rimane particolarmente attiva sul segmento investment l’emittente Vontobel che aggiorna ormai costantemente la propria offerta di prodotti con premi periodici, mettendo a disposizione degli investitori valide idee di investimento su temi sempre d’attualità come il settore petrolifero, con un Memory Cash Collect su Repsol, Eni e BP (Isin DE000VP3TZK5) e il mercato statunitense, sia con indici azionari che con basket di azioni tech.

E’ proprio sul comparto statunitense che concentriamo il segnale di questo mese, in quanto si è confermato tra quelli più resilienti alla crisi del COVID-19. Un rimbalzo a “V” sintomatico della fiducia degli investitori e degli operatori del mercato non tanto sugli effetti della pandemia sull’economia, che saranno più che marcati, ma sull’operato della FED.

In tale ottica vale la pena analizzare il Memory Cash Collect Express (Isin DE000VP3T0B2) agganciato su tutti e tre i principali indici del mercato azionario statunitense ovvero Dow Jones, S&P 500 e il Nasdaq. E’ un’emissione Quanto e pertanto non espone l’investitore alla dinamica del tasso di cambio sottostante (Eur/Usd).

Il certificato è strutturato per permettere il pagamento di un premio semestrale del 3,97% (il 7,94% p.a.) a patto che tutti i sottostanti quotino almeno all’80% dei rispettivi strike iniziali. Diversamente l’opzione Memory consente all’investitore di non perdere questo premio, che verrà accantonato e distribuito solo qualora nelle prossime date di osservazione si verificheranno le condizioni richieste.

In generale il certificato presenta quattro date di valutazione intermedie semestrali, dal 13 novembre 2020 al 13 maggio 2022. A meno che non si sia verificata l’opzione autocall che si azionerà al rispetto dell’intero strike iniziale nelle medesime date. A scadenza la barriera di tipo europeo è posizionata sempre sul medesimo livello ovvero l’80% degli strike iniziali.

Acquistabile ancora intorno alla parità a quota 101,8 euro a fronte di un wost of, attualmente il Nasdaq, in rialzo del 2,8%. In ogni caso tutti e tre gli indici sono in saldo positivo dallo strike iniziale.

ISCRIVITI AL SERVIZIO INVESTIMENTI TEMATICI

e riceverai ogni mese un segnale operativo sul prodotto di maggiore interesse. ISCRIZIONE GRATUITA