Redazione / Approfondimento

Un nuovo Credit Linked di Société Générale sul sistema Italia

Un certificato che punta ad un premio annuo del 4,75% annuo qualora non vi siano eventi di credito tra le eccellenze italiane incluse nel paniere

Articolo del 10/10/2022 a cura della redazione

Investire sulle società più solide del Bel Paese diversificando, è questo l’obiettivo degli innovativi Credit Linked Certificates Grandi Imprese (ISIN: XS2394979269) di Société Générale. Infatti, mentre i certificati Cash Collect espongono ai corsi azionari di una o più aziende, i nuovi Credit Linked sono legati esclusivamente alla solidità patrimoniale di un paniere di società, a prescindere dalle loro performance sul mercato. Scendendo nei tecnicismi, ciò che rileverà ai fini della definizione dell’importo dei premi periodici e del payoff a scadenza, sarà il verificarsi o meno di un Evento di Credito per ciascuna delle società incluse nel basket, laddove per Evento di Credito si intende: i) scioglimento o liquidazione, ammissione ad una procedura fallimentare, accordo globale con i creditori di cessione, ii) mancato pagamento di debiti (maggiore o uguale a $ 1 mln), iii) ristrutturazione di uno o più debiti (maggiore o uguale a $ 10 mln) iv) intervento da parte di un’Autorità Competente sulla natura o sui termini dei debiti (maggiore o uguale a $ 10 mln, solo per società finanziarie).

Il certificato presenta valore nominale pari a 1.000 euro ed è emesso da Société Générale, una tra le banche francesi più solide, alla quale Moody’s assegna rating A1 (low credit risk), S&P rating A (investment grade) e Fitch rating A (low default risk). Il paniere di riferimento è composto da dieci primarie società italiane operanti nei settori più disparati, tali da assicurare un’ottima diversificazione: Assicurazioni Generali, Atlantia, CNH Industrials, Enel, Eni, Intesa Sanpaolo, Leonardo, Mediobanca, Stellantis ed Unicredit.

Fonte Bloomberg

I certificati prevedono il pagamento di un premio annuo (erogabile ogni anno in data 12 luglio, fino alla scadenza del 12 luglio 2027) pari al 4,75%, che verrà calcolato sul Valore Nominale (1.000 euro) qualora non si verifichi alcun Evento di Credito, per un premio pari a 47,5 euro per certificato.

Qualora invece una o più società appartenenti al paniere fossero oggetto di un Evento di Credito tra la prima data di osservazione di un Evento di Credito inclusa (16 settembre 2022) e il quarto giorno lavorativo antecedente la Data di Pagamento (incluso), la base di calcolo del premio verrebbe diminuita di un decimo per ciascuna società:

ad esempio, qualora vi fosse Evento di Credito su Atlantia prima del pagamento del secondo premio, questo (ed i successivi) sarebbe pari al 4,75% x 900 euro = 42,75 euro.

Nel caso in cui, ad esempio, si verifichi un Evento di Credito ciascuno per Atlantia, Eni ed Enel, il tasso del 4,75% si applicherebbe a 700 euro per ogni certificato, per un premio pari a 33,25 euro. Parallelamente, a scadenza, il valore di rimborso sarà proporzionale al numero di Eventi di Credito verificatisi durante la vita del prodotto: qualora non ve ne fossero si riceverebbero 1.000 euro, nel caso in cui ve ne fosse uno verrebbero rimborsati 900 euro e così via.

In quotazione in Borsa Italiana sotto la pari ( n.d.r  961,3 euro al 10 ottobre alle 12:20) il Credit Linked Certificates offre un extra rendimento potenziale a scadenza pari al 4,02%  , oltre 0,80% p.a.