Redazione / Approfondimento

NUOVO CERTIFICATO SUL FTSE MIB, NATIXIS LANCIA UN EXPRESS

Non sono facili da trovare certificati agganciati ad indici azionari e per questo poniamo sotto attenzione un inedito Express firmato Natixis che lega le sue sorti all’indice FTSE Mib

Articolo del 26/04/2021 a cura della redazione

L’indice italiano è quello ad aver avuto la migliore reazione positiva nel 2021, frutto anche della pensante overperformance degli anni passati ma soprattutto del 2020 dove l’assenza di titoli “in trend” con i settori sui quali gli operatori hanno puntato maggiormente durante la “V sharpe” ha certamente penalizzato il nostro listino.

Si tratta di un paniere non equipesato il cui peso specifico dei vari titoli è legato al peso delle capitalizzazioni. Si comprende come, nonostante qualche avvicendamento al vertice, si tratti di un indice che si muove prevalentemente da 6/7 titoli tra cui Enel, Intesa San Paolo, Stellantis, Eni, Ferrari, Generali e STM con diversi avvicendamenti al vertice registrati da poco più di un anno.

Fonte Bloomberg

A livello grafico l’indice italico ha chiuso il gap ribassista dell’inizio della pandemia del 2020 ma fino ad ora non ha ancora avuto la forza di rimanere stabilmente sopra quel livello.

Qui si colloca il nuovo Express targato Natixis (Isin IT0006748120) il cui strike iniziale è stato fissato a 24740,73 punti. Come si può comprendere anche dal nome commerciale, il profilo di rimborso del certificato non prevede il pagamento di premi periodici ma solo coupon legati all’opzione di richiamo anticipato. Pertanto nelle date di rilevazioni previste a partire dal 7 ottobre prossimo e successivamente con frequenza mensile, l’unico livello da monitorare sarà quello dello strike iniziale e in caso di rispetto dello stesso si darà luogo al richiamo anticipato con il pagamento di un premio connesso proprio all’opzione autocallable pari all’1,5%, crescente dello 0,25% di mese in mese.

Il livello barriera si posiziona invece al 75% dello strike iniziale e quindi a quota 18555,5475 punti che graficamente rappresenta un’area supportiva molto importante.

Entriamo ora nel dettaglio del profilo di rimborso. Spiegato il meccanismo a coupon crescenti sul fronte dell’autocallable, qualora il certificato dovesse arrivare alla naturale scadenza del 16 aprile 2024 l’unico livello da monitorare sarà solamente il livello barriera. Validato lo stesso si riceverà un coupon finale del 25%.

Tale scenario merita qualche specifica in più che rende questo strumento unico nel suo genere. Oltre al meccanismo del premio del 25% che si azionerà nel momento in cui il sottostante verrà rilevato sopra barriera, bisogna poi tenere in considerazione che il certificato per tale scenario si aggancerà al rimborso della componente lineare.

Questo significa, calcolatrice alla mano, che nell’ipotesi in cui il FTSE Mib rilevi a scadenza a -10% dallo strike iniziale, il rimborso al rimborso del nominale dovrà essere decurtato il 10% di performance negativa della componente lineare e aggiunto il coupon del 25%, per un risultato complessivo di +15%, ovvero 1150 euro di rimborso. A -25% si avrà l’intero nominale ovvero 1000 euro, dato che la performance negativa (-25%) è pareggiata dal coupon (25%). Interessante è lo scenario positivo, qualora infatti il sottostante abbia la forza di spingersi ben oltre lo strike, l’investitore beneficerà delle performance positive in maniera lineare a cui si aggiungerà anche il coupon del 25%.

A fronte dello scenario neutrale, con il FTSE Mib sullo strike iniziale a scadenza, si avrà accesso ad un ritorno pari a circa l’8,3% annuo, praticamente il doppio del corrente dividend yield con una flessibilità del 25% di eventuali performance negative totalmente assorbite dal certificato. Su questo orizzonte temporale si tratta senza dubbio di uno dei migliori certificati in termini di rischio-rendimento atteso agganciati a singoli indici azionari.

Attualmente, con il FTSEMib in flessione di poco meno dell’1,5% dallo strike iniziale, il certificato è acquistabile in area 995 euro dai 1000 euro nominali.