Redazione / Certificate Journal

Cedola ricca nel mirino

I prodotti con cedola rappresentano ormai una fetta importante delle nuove emissioni di certificati in risposta alla ricerca spasmodica di rendimenti da parte degli investitori. Una delle ultime novità in tal senso è rappresentata dai nuovi Athena Certificates, emessi da BNP Paribas, su 15 azioni internazionali, che puntano al conseguimento di rendimenti fino al 21% in corrispondenza delle date intermedie fissate con rilevazione annuale e una scadenza massima di soli due anni.

a cura di Pierpaolo Scandurra

A poche ore dall’insediamento di Donald Trump alla guida della Casa Bianca crescono le attese per le prime mosse da Presidente del tycoon che ha conquistato gli americani con il suo programma tutt’altro che accomodante nei confronti dei partner mondiali. Secondo alcuni, gli indici statunitensi brinderanno al giuramento facendo partire la tanto attesa correzione dai massimi storici ma anticipare, si sa, non è mai cosa buona, a maggior ragione se si può operare con strumenti non lineari come i certificati. In tal senso le recenti emissioni di BNP Paribas e Banca IMI, rispettivamente sul mercato con una serie di nuovi Athena e di inediti Cash Collect a cedola mensile su titoli azionari italiani ed esteri, potrebbero agevolare il compito di chi deve prendere posizione e teme una correzione di breve termine sui mercati. La caratteristica peculiare di una barriera osservata solo alla scadenza naturale, unita a un profilo di rischio rendimento reso più attraente dalla volatilità ancora sostenuta sul fronte azionario, consente infatti di non rimanere alla finestra in attesa che si manifesti una correzione che potrebbe anche non arrivare mai, riducendo nel contempo i rischi. Da snocciolare è la serie di 16 nuovi Athena analizzati nell’Approfondimento, con singole storie dai contorni altamente profittevoli. Spiccano tra gli altri due Athena rispettivamente legati a Intesa Sanpaolo e Unicredit, capaci di rendere fino al 21% su base annua. Prospettano rendimenti molto più contenuti, sebbene su base annua si raggiunga ugualmente la doppia cifra, i due Cash Collect Plus su rublo e real che abbiamo selezionato per voi questa settimana nell’universo dei certificati quotati sul secondario. Prezzo allettante e struttura con meccanismo di protezione con airbag per le due proposte targate SocGen!