Redazione / Approfondimento

FONDI PROTETTI, LEONTEQ CONCEDE IL BIS

Nuova emissione di un certificato che investe in fondi. Questa volta il sottostante del Capital Protected 100% è un portafoglio di 7 Fondi  e Sicav con prevalente strategia alternativa market neutral.

Articolo del 20/11/2017 a cura della redazione

Forte del gradimento ottenuto con le prime due emissioni pilota dello scorso luglio, Leonteq torna sul segmento dei certificati su fondi proponendo questa volta una vera e propria strategia di portafoglio, composta da sette differenti Sicav, alla quale fornisce accesso con quote minime e soprattutto la garanzia della protezione del capitale a scadenza. Il matrimonio tra il risparmio gestito e l’industria dei prodotti strutturati viene dunque celebrato alla vigilia della partenza della tanto attesa Mifid 2 e in tempo utile per permettere anche a promotori e consulenti finanziari di sperimentare una forma alternativa di investimento alla semplice e ormai nota strategia monodirezionale offerta dai soli fondi comuni.

Scheda Sottostante (Basket di fondi)

SICAV INVESTMENT MANAGER STRIKE PESO STRATEGIA YTD 1 ANNO
DNCA Eurose A EUR CapDNCA Finance159,4514,29 %Mixed4,37 %7,66 %
ETHNA - AKTIV - TETHENEA Indipendent Investors S.A.135,8214,29 %Mixed5,47 %6,24 %
HG UK Abs Rtn R EUR Acc ( hedged)Henderson Global Investors Ltd7,053914,29 %Alternative2,05 %2,73 %
JPM GI Income A Acc EURJPMorgan AM137,3614,29 %Mixed4,96 %7,86 %
M&G OPTIMAL INCOME-A-EURO-AM&G Securities20,183714,29 %Fix income3,74 %5,28 %
OLD MUT GB EQY ABS RE-AEURHDOld Mutual Global Investors (UK)1,441414,29 %Alternative8,69 %10,91 %
PIMCO Income E EUR Hdg AccPIMCO Global Advisors Ireland Ltd13,0914,29 %Fix income4,3 %5,22 %

Il prodotto che ne è nato, per volere della svizzera Leonteq, sempre più attiva in Italia dopo aver conquistato importanti quote di mercato in Svizzera e Germania, è un certificato a capitale interamente protetto che alla scadenza dei tre anni di massima durata prevede nella peggiore delle ipotesi la restituzione del capitale nominale e inoltre la partecipazione, con un leggero effetto di amplificazione, alle performance positive di un paniere di fondi e Sicav a prevalente strategia alternativa.

L’obiettivo che si pone Leonteq con la quotazione al Cert-X di EuroTLX di questo nuovo certificato è pertanto quello di consentire all’investitore di beneficiare della protezione del capitale su asset che abitualmente sono privi di tale garanzia sul capitale, sfruttando le commissioni di retrocessione dei fondi e il sapiente utilizzo delle opzioni.

LA STRATEGIA IN FONDI

Il paniere selezionato da Leonteq, società di investimento svizzera detenuta per quasi il 40% dalla Raffeisen Bank, terza banca elvetica, è composto da sette tra fondi e Sicav di differenti Investment Manager e diverse estrazioni, con prevalente strategia alternativa e a reddito fisso, con importanti spazi di manovra su titoli speculativi e equity.

Tutti i fondi e Sicav sono espressi in euro e pesano per il 14,29% ciascuno, in modo da rendere il portafoglio perfettamente equipesato. Dall’analisi dello stesso, elaborata dal nostro Ufficio Studi, è emerso che il portafoglio ha performato egregiamente nell’ultimo trimestre e che sull’orizzonte temporale dell’ultimo biennio ha reso mediamente il 4,8% su base annua al lordo delle commissioni di gestione.

paniere di fondi a 3 anni

  3 MESI 6 MESI YTD 2 ANNI
Rendimento totale 2,22 % 1,45 % 2,58 % 6,7 %
Rendimento medio ( Annualizzato) 13,04 % 4,15 % 4,23 % 4,84 %
Deviazione Standard ( Annualizzata) 3,71 % 3,72 % 3,74 % 5,29 %
Sharpe Ratio 2,56 % 0,88 % 0,89 % 0,7 %

Il contributo maggiore, con un +10,91% nell’ultimo anno, è arrivato dall’Old Mutual Global Investors Absolute Return, un fondo irlandese market neutral che investe in azioni globali a grande capitalizzazione secondo tecniche proprietarie sistematiche tendenti a sfruttare delle anomalie di breve termine. Quello minore, con un 2,73% negli ultimi 12 mesi, è invece giunto dall’Henderson Gartmore Fund, un fondo di diritto lussemburghese che investe in società con sede legale nel Regno Unito o che possiedono a loro volta società britanniche.

Completano il paniere, Il PIMCO Income E EUR Hedged, il JPMorgan GI Income ad accumulazione, sempre in euro, e altre tre Sicav con strategia mista tra reddito fisso e variabile.

PROTEZIONE DEL CAPITALE IN DOLLARI

Secondo quanto finora osservato, è possibile attendersi dal portafoglio un rendimento su base annua di circa il 4% in condizioni di mercato non troppo dissimili da quelle dell’ultimo triennio e l’accesso a tale strategia è reso possibile attraverso la quotazione del certificato di Leonteq, identificato da codice Isin CH0387883470, avvenuta il 20 novembre al TLX a un prezzo di poco inferiore al nominale.

Quest’ultimo è pari a 1000 dollari e pertanto va considerato per l’investitore che acquista dall’Italia l’esposizione al rischio cambio tra l’acquisto e la vendita del certificato.

Con riferimento al payoff del prodotto, pertanto, è prevista per la scadenza del 24 novembre 2020 la restituzione dei 1000 dollari nominali nel caso in cui la performance del paniere di fondi risulti negativa rispetto all’emissione; diversamente, qualora questa risulti positiva, il certificato rimborserà i 1000 dollari maggiorati del 120% della performance realizzata dal paniere, consentendo così un guadagno proporzionalmente più elevato di quello del portafoglio in fondi.

Tuttavia, c’è da rilevare che il rendimento conseguibile non sarà illimitato data la presenza di un cap, che bloccherà il massimo rimborso possibile a un valore di 3400 dollari.

In ultima analisi va ricordato che a differenza di quanto accade con l’investimento in fondi, tutti i redditi generati dal certificato risulteranno utili per la compensazione delle minusvalenze, trattandosi di redditi di diversa natura finanziaria. Un aspetto, questo, che va bilanciare nei pro e contro dell’investimento in certificati rispetto a quello diretto in fondi, l’esistenza del rischio emittente altrimenti non presente per la gestione separata di questi ultimi.