Ciao, ospite
[ Login ]

Torna alla Home del sito | Membri | Regolamento | Ricerca | Registrazione | Login

  Ora del server: 12:23
Forum Home > Certificati e Derivati > Le nuove emissioni: Approfondimenti e Studi
ABN EMETTE ANCORA TRE AUTOCALLABLE TWIN WIN SU BLUE CHIPS
Autore Discussione  
leon3037
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  2783

Offline
Inviato il: 14/11/2006 - 10:38:52 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Così come successo un paio di anni fa con i Double Up, Abn Amro trova un nuovo filone da seguire e così inizia la copertura di gran parte delle blue chips italiane con un nuovo certificato, già analizzato nelle scorse settimane, l'AUTOCALLABLE TWIN WIN.

Dopo le emissioni di Generali e Unicredito è la volta di ENEL,ENI e MEDIOBANCA.

Le tre emissioni in collocamento presso la Banca di Roma offrono l'opzione di rimborso anticipato al termine del primo o secondo anno a patto che il titolo sia almeno al livello di emissione. Il rimborso avviene con un premio di rendimento variabile tra il 10% e il 12,5% annuo.

Qualora si dovesse giungere a scadenza, si attiva il meccanismo del Twin Win, e quindi se non è mai stata toccata nei tre anni la barriera posta al 70% del prezzo di emissione, si beneficia della performance assoluta, e quindi anche una perdita del sottostante si trasforma in guadagno per il certificato.



leon3037
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  2783

Offline
Inviato il : 14/11/2006 - 10:39:34 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio




leon3037
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  2783

Offline
Inviato il : 14/11/2006 - 10:40:01 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio




leon3037
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  2783

Offline
Inviato il : 14/11/2006 - 10:40:29 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio




leon3037
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  2783

Offline
Inviato il : 14/11/2006 - 10:44:36 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

In tutte e tre le emissioni il premio di rendimento annuo è di gran lunga superiore al dividendo che il titolo distribuisce. Bisogna però considerare che dove la cedola pesa per un 6% circa, è necessario che il titolo riassorba questo stacco per far sì che avvenga il rimborso anticipato. E dove invece si arrivi alla scadenza, un 18% circa sarebbe già "perso" e quindi la strada verso la barriera sarebbe più corta di quanto inizialmente sembri.

In conclusione è un buon prodotto per scenari positivi, ma non troppo.
 
Powerd by certificati e derivati