Ciao, ospite
[ Login ]

Torna alla Home del sito | Membri | Regolamento | Ricerca | Registrazione | Login

  Ora del server: 11:45
Forum Home > Certificati e Derivati > Educational AT
FUNZIONAMENTO CICLI
Autore Discussione  
Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il: 22/04/2006 - 13:03:52 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Come da richiesta cercherò in questo thread di dar una spiegazione del funzionamento e composizione dei cicli e del significato dei grafici che posto nel thread operatività

Modificato il 22/04/2006 - 14:03:45 da Zigarum



Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 13:15:26 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Allora un ciclo x definirsi tale è composto da
1 minimo
1 massimo
1 minimo

sul secondo minimo si definisce finito, puo variare da diverse ore a mesi dipende del TEMPO che vogliamo analizzare.
Farò un esempio nel prox messg perche il concetto che esprimerò adesso non è facile da spiegare a lettere.

Modificato il 22/04/2006 - 13:16:04 da Zigarum

Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 13:23:09 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

allora osservate il la foto , le linea rossa è il ciclo completo, quello disegnato in nero è cio che realmente è un ciclo al suo interno.
Osservando si nota che dove io ho segnato con la freccia verso l'alto il massimo in realtà c e un minimo perchè?
Perche essendocene 2 di cicli al suo interno il massimo lo fa precedentemente per poi ritracciare su quel minimo piu alto e risalire 2 massimo e discesa conclusiva.
i famosi doppi massimi , che non è detto però che siamo sullo stesso piano ma potrebbero essere o piu alti o piu bassi , quello è gia un punto x sapere quanto scenderà in chiusura di ciclo.
Per cui ora sappiamo che ogni ciclo completo ha al suo interno 2 cicli piu piccoli che al loro interno ne avranno altri 2 per parte e cosi via.
x completezza i cicli interni possono variare da 2 a 3 piu piccoli, esempio 1 ciclo da 21 ore puo aver al suo interno o 2 cicli da 10.5 ore o 3 cicli da 7 ore ciascuno.
Ho paura di non essere molto chiaro nei concetti ma credetemi a parole è facilissimo scriverlo di una complicazione unica


Modificato il 22/04/2006 - 20:38:03 da Zigarum

Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 13:27:13 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Questo è come la foto sopra soltanto che i cicli all'interno del piu grande sono 3 e non 2 come sopra e la loro composizione è cosi.

Modificato il 22/04/2006 - 18:28:17 da admin

Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 13:36:15 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Quando iniziai lo studio dei cicli 6 anni fà si lavorava con quella proiezione nera che vedete nelle foto,chiamata BATTLEPLAN ,l'invenzione è dell'ing.Migliorino, col passare del tempo però mi accorsi che in verità la ripetitività dei cicli variva , esempio un ciclo settimanale chiamato in gergo TRACY puo durare 6gg operativi ma anche 7 o 8 per cui quella proiezine diventò inutilizzabile o quasi,da li l'idea di creare degli oscillatori che mi dassero la cadenza del tempo in funzione della loro variazione.
Prima di continuare vi dico come in gergo si chiamano i vari cicli, in maniera che se qualcuno parla di Tracy sapete a cosa si riferisce.
TRACY +2 = CICLO MENSILE
TRACY +1 =CICLO 15GIORNI
TRACY = CICLO SETTIMANALE
TRACY -1 = CICLO DI METà SETTIMANA
TRACY -2= CICLO A 2GG
i giorni all'epoca erano veramnete tali cioè ogni 2 gg faceva un ciclo tracy -2 ci si poteva rimettere l'orologio, dalla caduta delle 2 Torri è andato tutto a puttan..
e un ciclo a 2gg o tracy -2 puo variare da 1,5gg a 3gg
da qui l'idea degli oscillatori .

Modificato il 22/04/2006 - 14:29:53 da Zigarum

Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 14:00:46 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

E veniamo ai miei grafici, io lavorando in intraday parto sempre dalla posizione del ciclo a 2gg,
Nella parte bassa c e l'oscillatore ciclico, che è il CUORE del grafico cioe quello che mi disegna la famosa oscillazione che avete visto nelle foto sopra e mi da inizio , massimo e chiusura del ciclo,
Sopra dove sono posizionate le freccie c e la velocità che è quella che anticipa il segnale degli oscillatori ciclici sotto, cioe quando penso che stia per finire un ciclo e la velocità inverte tagliando la sua media mobile, mi da la sicurezza in termini di AT che potrebbe al massimo fare un altra discesa o salita per prendere stop ecc, ma di sicuro da li non potra andare controtrend di 100 punti FDAX.
Li è quando tante volte nel fol operatività scrivo che al massimo ne compro o vendo un altro piu in basso o alto perche sono abbatsanza sicuro che non mi oscilli contro per troppi punti.


Modificato il 22/04/2006 - 18:31:10 da admin

Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 14:15:31 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Prima di finire questa 1 parte e aspettare qualche domanda , piu che altro per vedere se è comprensibile cio che scrivo, vi dico cosa cambia dalla normale AT all AT dei cicli.
La MENTALITA, bisogna perdere completamente la concezione PREZZO, ma essere in sintonia solo con il TEMPO, i cicli anlizzano il TEMPO dei prezzi se ne fregano , esempio, il dax potrebbe salire anche di 200 punti in 3 ore però quando arriverà sul max del ciclo io li so che o tanto o poco qualcosa cmq deve ritracciare magari anche solo 5 punti di sicuro fino alla sua chiusura non ripartirà x nuovi massimi.
Ed quello che solitamente mi da la tranquillità della posizione presa al piu chiuderò con qualche tick di perdita ma allo stesso tempo mi da la certezza che quando ripartirà mi darà delle belle soddisfazioni.
ZIGARUM

Modificato il 22/04/2006 - 14:31:14 da Zigarum

leon3037
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  2783

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 18:34:55 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

ottimo lavoro Leo..di cui ti ringrazio immensamente...

ti ho modificato il form del post per l'allegato, per evitare che appaia una parola accanto al grafico sulla sinistra.

Per i prossimi post, quando alleghi, fai in modo che la stringa con [img] sia separata dal corpo del messaggio di un paio di righe.

Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 22/04/2006 - 20:42:11 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

leon3037 ha scritto:
ottimo lavoro Leo..di cui ti ringrazio immensamente...

ti ho modificato il form del post per l'allegato, per evitare che appaia una parola accanto al grafico sulla sinistra.

Per i prossimi post, quando alleghi, fai in modo che la stringa con [img] sia separata dal corpo del messaggio di un paio di righe.


ok Pier
dusky
Membro

Registrato dal:
11/04/2006

Messaggi:  8

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 00:19:46 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

prima di tutto grazie per il tuo lavoro .ti spieghi benissimo
ma io comincio subito col porti una domanda che ti farà capire che di cicli non ne capisco nulla:ti metto l'immagine che unisce le tue 2,sopra i 2 cicli inferiori li ho visti ma nella seconda non riesco a vedere i 3 cicli inferiori ...devi avere un pò di pazienza
grazie
ciao

Modificato il 24/04/2006 - 00:21:10 da dusky

krib.
Membro

Registrato dal:
24/04/2006

Messaggi:  7

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 08:43:13 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

leon3037 ha scritto:
ottimo lavoro Leo..di cui ti ringrazio immensamente...

ti ho modificato il form del post per l'allegato, per evitare che appaia una parola accanto al grafico sulla sinistra.

Per i prossimi post, quando alleghi, fai in modo che la stringa con [img] sia separata dal corpo del messaggio di un paio di righe.




Non ho parole ... grazie a chi mi ospita in questo salotto ed a te, zigarum, che stai facendo questo straordinario lavoro!
Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 10:05:12 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Ho un attimo di tempo , Duski non son molto bravo in disegno x cui vi dovete accontentare.
Eccoli i 3 cicli, l'unica cosa è che non li disegna benissimo perche il minimo centrale non dovrebbe essere cosi in basso , ma cmq rende l'idea.


quiquo_qua
Membro

Registrato dal:
21/04/2006

Messaggi:  4

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 10:38:20 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

va bene e sei chiarissimo... con calma aspettiamo le prossime puntate.
pikhoids
Membro

Registrato dal:
13/04/2006

Messaggi:  34

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 10:54:01 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Finalmente...la aspettavo con ansia...
Domanda: tu dici che non bisogna ragionare in termini di prezzo, ma in termini di tempo; a me viene in questo momento un po' difficiele; se l'entrata te la dà, se non ho capito male, l'incrocio della velocità con la sua mm, come fissi stop loss e take profit? aspetti nuovi tagli?
Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 11:09:32 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

pikhoids ha scritto:
Finalmente...la aspettavo con ansia...
Domanda: tu dici che non bisogna ragionare in termini di prezzo, ma in termini di tempo; a me viene in questo momento un po' difficiele; se l'entrata te la dà, se non ho capito male, l'incrocio della velocità con la sua mm, come fissi stop loss e take profit? aspetti nuovi tagli?


DovevA essere il 2 capitolo , ma capisco che sopratutto interessa l'operatività.
Allora ti porto l'esempio di stamane.
Sapevo dai cicli che doveva ripartire un 2gg e di consequenza un Giornaliero e un metà Giornaliero ,(spero che fin qui sia chiaro il concetto de l perche , l'ho spiegato sopra un ciclo ha al suo interno altri 2 o 3 cicli +piccoli)
Il Grafico è la Metà del giornaliero, velo che riparte e taglia , l'entrata solitamente la metto sulla rottura della MM Gialla e la conferma la rottura della MM verde, stamane pero ho anticipato propio in virtu del fatto che ero convintop di una ripartenza bella sostanziosa.
Per quello che riguarda gli stop, non li uso.
lo spiego sotto il perche.


Zigarum
Membro

Registrato dal:
05/04/2006

Messaggi:  1996

Offline
Inviato il : 24/04/2006 - 11:18:04 Modifica messaggio Elimina messaggio Rispondi citando il messaggio

Gli stop e qui subentra la famosa MENTALITA, allora sei io come stamane sono convinto della mia posizione TEMPORALE lui una volta rotta la MM Gialla non puo piu scendere sotto il suo minimo, a meno che non sia un ciclo negativo e cmq sia non puo scendere senza aver completato il suo ciclo di salità,cioe magari in laterale x 2 ore ma ci deve andare e da qui il fatto di non mettere lo stop loss .Faccio un esempio prendendo sempre stamane.
Entrata sulla mm Gialla mettiamo che abbia sbagliato l'entrata e lui ridiscenda sotto il minimo , significa che il ciclo non era ancora finito x cui inutile mettere lo stop ne comprero un altro quando ripartirae cmq al piu fosse negativo ed abbia sbagliato non lo posso chiudere sul suo minimo ma aspettare che perlomeno completi il suo max di ciclo li anche se in loss devo chiudere x forza xche sono sicuro che da li non puo piu aver nessuna parvenza di salità
Ditemi se avete capito questa parte perche è complicatissima da spiegare se non si capisce il funzionamento dei cicli.
   
  Pagine (3): [1] 2 3 » ... Ultima »
   
 
Powerd by certificati e derivati