CLUB CERTIFICATES
Club Certificates è un iniziativa ideata da Certificati e Derivati in collaborazione con UniCredit Corporate & Investment Banking, dedicata all'investimento a medio termine per investitori e professionisti che puntano a diversificare le proprie strategie di investimento. Si pone come luogo d'incontro tra investitori, specialisti di prodotto ed analisti finanziari. Ti aspettiamo tutti i giorni nella sezione dedicata sul sito www.certificatiederivati.it per proporti aggiornamenti, idee operative e metterti in contatto con gli specialisti di Certificati e Derivati. Ogni mese, segui e partecipa al webinar online dedicato alla formazione e alle strategie operative, per mettere in atto le tue scelte d'investimento in maniera consapevole e profittevole.

In evidenza

UNICREDIT TAGLIA PER PRIMA IL TRAGUARDO DEI LEVA FISSA 2 SU AZIONI

Unicredit inaugura il nuovo filone di emissione di certificati a Leva Fissa su singole azioni. 6 blue chips e 12 Benchmark a Leva Fissa 2X in quotazione dal 6 settembre in Borsa Italiana

a cura della Redazione

Palazzo Mezzanotte Milano

Una giornata di live trading e didattica fra tradizione e innovazione. Cento trader sul parterre ognuno con il proprio pc, 10 fra formatori, analisti e negoziatori in prima fila, 5 professional dealer sul palco, 3 conduttori. Apertura delle posizioni segnalate a gesti.

I posti sono esauriti per una partecipazione fisica. Per una presa diretta, segui il Webinar del Club Certificates, i principali trader presenti all' evento daranno un resoconto della loro operatività della giornata. Intervieni e fai le tue domande in diretta !

Webinar gratuito. Registrati ora

La notizia circolava già da diverse settimane e ha trovato conferma con la partenza in quotazione al Sedex, dal 6 settembre , dei primi Benchmark a Leva Fissa 2X su azioni da parte di Unicredit. L’emittente italiana ha bruciato cosi sul tempo la concorrenza riuscendo a proporre per prima in quotazione una serie di certificati studiati per permettere agli investitori di replicare con un fattore di leva costante pari a 2, l’andamento di un selezionato numero di blue chips italiane quotate a Piazza Affari.

Il via libera alla quotazione da parte di Borsa Italiana rinvigorisce cosi un segmento di mercato che già da qualche anno fa la parte del leone in termini di scambi e volumi del Sedex, al punto che in più di qualche occasione nelle statistiche europee elaborate e diffuse da Eusipa, l’Associazione europea che fa da ombrello a tutte le associazioni nazionali che si occupano di prodotti strutturati e di investimento ( in Italia c’è l’ACEPI) , il mercato italiano si è classificato al primo posto.

Da Bot-people a heavy trader, sembra cosi mutato l’approccio di una parte degli investitori italiani, che apprezzano le qualità e caratteristiche dei certificati a Leva Fissa che su sottostanti “indici” sono ormai arrivati a un fattore moltiplicativo di 7 volte. L’offerta in tal senso è da tempo molto ampia, con un nutrito gruppo di emittenti presenti sul segmento e un ventaglio di indici, materie prime e tassi di cambio che spaziano dal FTSE Mib all’oro.

A mancare era però proprio l’opportunità di utilizzare la Leva Fissa per investire sia al rialzo che al ribasso sulle singole azioni, una lacuna colmata da Unicredit con la quotazione di 12 Benchmark a Leva Fissa 2X legati alle azioni Generali, Eni, Enel, Intesa Sanpaolo, Fiat FCA e Telecom Italia. Il funzionamento di questi certificati è molto semplice e intuitivo e ricalca quello dei già noti e affermati Benchmark a Leva Fissa collegati a indici azionari: acquistando un Benchmark a Leva Fissa 2X si amplifica la performance giornaliera del sottostante di due volte così come con un Benchmark a Leva Fissa -2X si ribalta di segno e si raddoppia la medesima performance. Il calcolo in leva delle performance è garantito, per i Benchmark targati Unicredit, da un soggetto terzo mentre l’aggiustamento giornaliero dei livelli di partecipazione consente di eliminare il tracking error giornaliero che si viene a creare tra il prezzo del certificato e la quotazione del sottostante di riferimento.

Un aspetto da non sottovalutare quando si investe con i certificati a Leva Fissa è quello del cosiddetto “compounding effect” ovvero effetto dell’interesse composto, che porta a un disallineamento anche molto marcato sul medio periodo, in condizioni di mercato volatile e non unidirezionale. Particolarmente evidente sulle performance dei Benchmark a Leva Fissa 7X, il compounding effect agisce in misura minore sui nuovi Leva Fissa 2X su azioni, permettendo cosi di impostare non soltanto un’operatività di trading intraday bensì anche una strategia di più ampio respiro.

Certificati e Derivati Srl - pi 09103221009.

In relazione alla disposizione normativa che recepisce la disciplina comunitaria del "market abuse", si tiene a precisare che il responsabile dei contenuti del sito non gode di alcuna informazione privilegiata e la diffusione di analisi e notizie riguardanti titoli mobiliari e strumenti derivati e' di puro carattere informativo. Si specifica inoltre che potrebbe avere in rarissime occasioni, posizioni in essere di puro carattere simbolico al fine di definire le modalita' di negoziazione/rimborso degli strumenti analizzati in modo da non diffondere notizie non corrispondenti alla realta' dei fatti.