CLUB CERTIFICATES
Club Certificates è un iniziativa ideata da Certificati e Derivati in collaborazione con UniCredit Corporate & Investment Banking, dedicata all'investimento a medio termine per investitori e professionisti che puntano a diversificare le proprie strategie di investimento. Si pone come luogo d'incontro tra investitori, specialisti di prodotto ed analisti finanziari. Ti aspettiamo tutti i giorni nella sezione dedicata sul sito www.certificatiederivati.it per proporti aggiornamenti, idee operative e metterti in contatto con gli specialisti di Certificati e Derivati. Ogni mese, segui e partecipa al webinar online dedicato alla formazione e alle strategie operative, per mettere in atto le tue scelte d'investimento in maniera consapevole e profittevole.

In evidenza

Il cash collect diventa a cedola mensile

Novità di fine febbraio in casa Unicredit, emittente leader nel segmento dei certificati con rilevazione intermedia del sottostante valida alternativamente ai fini del rimborso anticipato e del pagamento di una cedola, meglio conosciuti come Cash Collect Autocallable.

a cura della Redazione

Palazzo Mezzanotte Milano

Una giornata di live trading e didattica fra tradizione e innovazione. Cento trader sul parterre ognuno con il proprio pc, 10 fra formatori, analisti e negoziatori in prima fila, 5 professional dealer sul palco, 3 conduttori. Apertura delle posizioni segnalate a gesti.

I posti sono esauriti per una partecipazione fisica. Per una presa diretta, segui il Webinar del Club Certificates, i principali trader presenti all' evento daranno un resoconto della loro operatività della giornata. Intervieni e fai le tue domande in diretta !

Webinar gratuito. Registrati ora

Finora quotati con frequenza trimestrale delle rilevazioni, i 19 nuovi Cash Collect Autocallable quotati al Cert-X dal 23 febbraio prevedono una frequenza più ridotta delle osservazioni, arrivando a proporre mensilmente il flusso cedolare potenziale. Una novità di rilievo che farà piacere a quanti hanno finora utilizzato con soddisfazione i Cash Collect Autocallable, dal momento che a una rilevazione mensile corrispondono ulteriori vantaggi in termini di mark to market, ossia in ottica di tenuta del prezzo sul mercato secondario.

Più nel dettaglio l’offerta si compone di 19 nuovi certificati scritti su altrettanti sottostanti azionari, tutti italiani ad eccezione di Louis Vuitton , che a partire dal mese di marzo e fino alla scadenza di febbraio 2017 inizieranno una serie di osservazioni del valore di chiusura dei titoli sottostanti ai fini del pagamento di una cedola mensile che va dallo 0,80% ( 9,6% a/a) di titoli come Ferragamo, LVMH, Enel e Azimut al 2,1% ( 25,2% a/a) della Popolare di Milano. Da guardare sono anche le cedole mensili dell’1% di Ferrari Race o dell’1,1% di Generali, il titolo assicurativo che nelle ultime giornate ha toccato i minimi andando a tracciare uno strike iniziale a 11,83 euro , non troppo lontano dai minimi sotto area 11 dell’11 febbraio.

Proprio sul Leone di Trieste è scritto uno dei Cash Collect AC di maggiore interesse. Quotato con codice Isin DE000HV4BCE3, il certificato prevede che a partire dal 24 marzo prossimo e per i successivi due mesi venga riconosciuta ai possessori una cedola incondizionata dell’1,1% mensile, senza alcuna possibilità di rimborso anticipato. Successivamente, a partire dal mese di giugno, le rilevazioni mensili saranno condizionate e potranno portare all’incasso della cedola dell’1,1% , a patto che Generali sia almeno al 75% del proprio livello iniziale , ovvero a 8,8725 euro, e in più al rimborso anticipato del capitale se il livello rilevato sarà almeno pari allo strike iniziale. Alla scadenza del 17 febbraio 2017, il capitale verrà rimborsato in assenza di esercizio dell’opzione autocallable in una delle date mensili precedenti, a condizione che Generali sia almeno alla barriera, altrimenti i 100 euro nominali saranno diminuiti dell’effettiva performance negativa del sottostante a partire dallo strike iniziale.

Il rendimento su base annua di questa proposta è del 13,2% e potendo contare sulla frequenza mensile delle cedole, anche nell’ipotesi che una o più di una vengano perse per una rilevazione del sottostante inferiore alla barriera, sarà sufficiente incassarne almeno la metà per ricevere un rendimento annuo superiore al 6%. Tutti i Cash Collect AC quotati sono accomunati dalla barriera , valida solo ed esclusivamente a scadenza, al 75% dello strike iniziale e dal blocco di prime tre cedole incondizionate, alle quali tuttavia non è associata l’opzione autocallable che invece entra in gioco solo a partire dalla quarta rilevazione di giugno. L’effetto memoria non è presente e pertanto la perdita di una o più cedole sarà irreversibile.

Certificati e Derivati Srl - pi 09103221009.

In relazione alla disposizione normativa che recepisce la disciplina comunitaria del "market abuse", si tiene a precisare che il responsabile dei contenuti del sito non gode di alcuna informazione privilegiata e la diffusione di analisi e notizie riguardanti titoli mobiliari e strumenti derivati e' di puro carattere informativo. Si specifica inoltre che potrebbe avere in rarissime occasioni, posizioni in essere di puro carattere simbolico al fine di definire le modalita' di negoziazione/rimborso degli strumenti analizzati in modo da non diffondere notizie non corrispondenti alla realta' dei fatti.